Market & Product

L'impresa supersonica

Uno dei più impressionanti velivoli che abbiamo avuto l’opportunità di ammirare al salone di Farnborough, lo scorso luglio, è stato il mastodontico Boeing 747 Freighter dell’aerolinea britannica di trasporto CargoLogicAir. Questo aereo cargo è equipaggiato con 4 GEnx-2b, che motorizzano anche la versione per passeggeri 747 intercontinental, e che contengono la nostra tecnologia all’interno dei componenti Avio Aero prodotti per questo motore di nuova generazione: l’innovativa turbina a bassa pressione (le cui pale del 6° e 7° stadio sono realizzate in TiAl), la trasmissione comando accessori, oltre a serbatoi e pompe olio. 

 

La cosa incredibile è che a bordo di questo grandissimo cargo abbiamo visto caricare una Super Sonic Car (automobile a velocità supersonica), la Bloodhound. Questo speciale veicolo fu creato, in seguito a un progetto lanciato nel 2008, dal team internazionale (sempre di matrice britannica) Bloodhound Project con l’obiettivo di superare il record di velocità su una macchina super sonica stabilito dal pilota della RAF (Royal Air Force del Regno Unito) Andy Green a 1228 km/h (763mph). Lo stesso Green l’anno prossimo piloterà la Bloodhound SSC in Sud Africa, su una pista ricavata dal fondale drenato del lago Hakskeen Pan.

La  cosa ancor più incredibile è che la Bloodhound SSC è dotata di 3 motori, e non certo motori usuali: basti pensare che il motore principale, che le permette di raggiungere i 480km/h iniziali ed è montato proprio sopra il posto di comando, è un EJ200! Avete letto bene, proprio l’EJ200 che equipaggia il caccia Eurofighter Typhoon, e che viene accompagnato da un razzo a propellenti ibridi che funziona da “motore” che può fargli raggiungere 1600km/h. E infine, usato come unità ausiliare di potenza, il terzo motore è quello di una Jaguar F type R (600 cv) che permette di azionare la pompa comburente per il razzo.

La missione di  Bloodhound SSC è quella di superare il muro del suono dopo la Thrust SSC (che detiene il record del 1997) stabilendo un record da 1300km/h (800mph) quest’anno e ambire a stracciare lo stesso record l’anno successivo, puntando a 1600km/h, ovvero 1000mph. 

 

Non è troppo tutto sommato, per un’auto che è spinta da un EJ200 e possiede all'incirca la stessa potenza di 180 vetture di Formula1.

VOTE THIS ARTICLE