Market & Product

La nuova generazione di elicotteri decolla con noi

Si chiama H160 (finora noto come X4) ed è il prossimo promettente prodotto di Airbus Helicopters che è stato presentato, in anteprima con un’impressionante show, all’HAI Heli Expo 2015 di Orlando (Florida, USA) lo scorso 3 marzo 2015. Per la casa franco-tedesca si tratta di un prodotto di assoluta innovazione nel settore elicotteristico.

L’H160 volerà per la prima volta nel 2015 e si posizionerà nel segmento di elicotteri bi-motore di medie dimensioni (5,5-6 tonnellate di peso) sostituendo il famoso Dauphin in servizio dagli anni ’70 (per il Dauphin, anche noto come AS365, Avio Aero era già produttore della trasmissione di potenza). Più leggero, più robusto e resistente alla corrosione, oltre che all’affaticamento, richiede meno manutenzione dei predecessori della famiglia Dauphin. L’H160 presenta il più grande rotore mai costruito ed è stato progettato per operare su più segmenti: dall’oil and gas all’elisoccorso, fino al trasporto passeggeri privato e business. L’ingresso in servizio è stimato per il 2018.

Alla fine dello scorso luglio Avio Aero firmò un accordo per la fornitura di trasmissioni comando accessori destinate a elicotteri di futura concezione proprio con Airbus Helicopters, con la responsabilità della produzione e delle attività di test per le trasmissioni che verranno installate a bordo degli elicotteri bimotore Airbus di nuova generazione, tra cui appunto l’H160. Tale contratto, della durata di 25 anni, ha un valore di oltre 250 milioni di dollari americani. Per l’H160 produrremo dunque le tre accessory Gearboxes (trasmissione comando accessori frontale e le due laterali). L’industrializzazione di queste accessory gearboxes è seguita da un team di programma costituito da 9 persone, con al momento il solo coinvolgimento dello stabilimento di Rivalta.

Le attività di questo ambizioso programma sono state avviate ad inizio novembre 2014 con il Kick Off Meeting tenutosi a Marignane (pochi chilometri da Marsiglia dove è situato l’aeroporto Marseille Provence e ha sede centrale Airbus Helicopters) le prime consegne da parte di Avio Aero sono previste a novembre 2015. La nostra azienda vanta una importante collaborazione con gli elicotteristi franco-tedeschi da circa 40 anni: periodo in cui si è lavorato insieme alla realizzazione di elicotteri prestigiosi come il Super Frelon (elicottero trimotore per il trasporto pesante), il Puma (elicottero bimotore da trasporto di medie dimensioni) e infine il Dauphin appunto.
L’H160 sarà motorizzato con una coppia di motori Turbomeca Arrano da 1100 cavalli, potrà raggiungere una velocità massima di 160 nodi (oltre 290km all’ora) e trasportare 12 passeggeri con un’autonomia di 120 miglia nautiche (circa 225km). C’è grande entusiasmo in Avio Aero per la partecipazione alla realizzazione di un velivolo di nuova generazione: “Dopo 40 anni dall’ultimo contratto, rilanciamo la nostra collaborazione con Airbus Helicopters, su una nuova piattaforma che il cliente ci presenta come un banco di prova, una prova che vogliamo vincere, e vincerla insieme al cliente”, cosi ha commentato l’accordo Giacomo Vessia, responsabile del Centro di Prodotto Trasmissioni. Così anche da parte di Airbus traspare lo stesso entusiasmo dalle parole di Alban Corpron, H160 drive system Engineering Manager: “L’H160 rappresenta una crescita significativa per Airbus Helicopters. E Avio Aero ha un ruolo altrettanto significativo nell’onorare il suo impegno e confermarsi un partner affidabile”.

VOTE THIS ARTICLE