Community & Culture

Avio Aero Volunteers

In occasione della Pasqua, i colleghi dell’Engagement Team di Rivalta hanno organizzato la vendita delle uova e delle colombe pasquali in supporto di Casa Oz. L’associazione CasaOz Onlus nasce nel 2005  da un gruppo di persone di Torino che hanno scelto di mettersi a disposizione delle famiglie in cui vi sia un bambino malato. CasaOz è innanzitutto una casa diurna per i bambini malati e per le loro famiglie. Un luogo in cui trovare riposo e ristoro, dove leggere, chiacchierare, condividere gioie, conquiste, progetti. Dove i bambini che affrontano la malattia possono trovare uno spazio sereno in compagnia delle loro famiglie e di persone capaci di condividere giorno per giorno difficoltà e conquiste.

‘‘Il vostro impegno permetterà di portare avanti le nostre attività e di continuare a offrire i nostri servizi ai bambini e alle loro famiglie’’, ha scritto ringraziandoci a nome di tutto lo staff la nostra referente di Casa Oz. 

Gli Avio Aero Volunteers di Pomigliano invece hanno supportato in occasione della Pasqua il progetto di pasticceria sociale ‘’Nata Vita", vendendo le colombe preparate dai ragazzi nel carcere minorile di Nisida ai colleghi. “Nata vita” è un progetto che fa capo alla ONLUS Bambù è un’organizzazione no profit, aderente alla Confederazione delle cooperative campane, che ha aperto circa due anni fa un laboratorio di pasticceria nel carcere minorile di Nisida.

In occasione delle festa della mamma, i volontari di Rivalta capitanati e coordinati da Monica Calligaro, hanno organizzato la vendita della azalee delle ricerca, in collaborazione con l’AIRC di Candiolo: sono state vendute 328 azalee per un totale di 5.185 euro raccolti. Uno strepitoso successo testimoniato anche dalle parole della lettera di ringraziamento che ci ha inviato la Presidente, Allegra Agnelli. 

Domenica 29 maggio il gruppo Avio Aero Volunteers di Brindisi in collaborazione con Legambiente ha organizzato la giornata di pulizia delle spiagge.
Sveglia all’alba, maglia viola, guanti, rastrelli, bustoni per la raccolta differenziata… e tutti a lavoro.

Un gruppetto di prodi colleghi armati di passione e tanta buona volontà ha provato a ripulire il tratto di spiaggia di circa 20 metri che collega il magnifico Castello Alfonsino al litorale Nord della città.
Si tratta di un tratto di spiaggia pieno di residui di ogni genere: vetro, plastica, legno, reti, corde e rifiuti vari.
E così tra una battuta e un’altra, il fresco profumo della brezza marina e tanta buona volontà sono stati riempiti circa 15 sacconi di rifiuti.
Una gran bella sfida, un bel gesto per il nostro mare e il nostro territorio che ci regala acque trasparenti e pulite da Bandiera Blu.

E continua a pieno ritmo anche nello stabilimento di Brindisi la raccolta dei tappi in plastica per la Casa di Accoglienza di Candiolo.

Grazie a tutti in tutti gli stabilimenti e gli uffici per il vostro impegno!

VOTE THIS ARTICLE