Avio Aero People

Avio Aero tra i banchi di scuola

Continua l’impegno dell’azienda verso i giovani delle scuole secondarie di secondo grado del nostro territorio, attraverso una serie di iniziative che mirano a fornir loro gli strumenti necessari per orientarsi, per comprendere le dinamiche interne a un’azienda aeronautica e le opportunità offerte. 

Per quest’anno scolastico, dunque, Avio Aero partecipa per la prima volta al programma di educazione all’imprenditorialità e alla sostenibilità ”Natural..mente Scuola”, in cui sono coinvolti circa 2.000 studenti, 37 scuole e 43 gruppi classe distribuiti in tutta la Puglia.

“È con grande entusiasmo che Avio Aero ha deciso di prendere parte a questo progetto” ha dichiarato Riccardo Procacci, Presidente e Amministratore Delegato di Avio Aero. “Ci inseriamo per la prima volta in questa iniziativa portando in dote passione, energia e oltre cento anni di esperienza e di innovazione tecnologica nel settore aeronautico. Un bagaglio che siamo felici di mettere a disposizione delle scuole coinvolte e del territorio pugliese”.

 I giovani pugliesi avranno la possibilità di avvicinarsi al tema decisamente attuale della connessione tra sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica, grazie al confronto con un network di professionisti provenienti dal settore dell’aeronautica e dell’aerospazio - tra cui Boeing e Finmeccanica - l’Università del Salento e il Politecnico di Bari. 

Gli studenti coinvolti, infatti, devono sviluppare, attraverso un business game, un’idea per una vera e propria start up per il settore aeronautico e aerospaziale che sia sostenibile sia dal punto di vista ambientale che economico ed infine, organizzare una campagna di Crowdfunding per raccogliere finanziamenti per la propria idea da parte delle imprese del territorio.

Le 43 idee di start up scelte quest’anno dagli studenti mostrano una particolare attenzione al tema dei biocarburanti, della produzione e recupero di energia “pulita” per il fabbisogno aeroportuale o degli stessi velivoli, dell’uso della tecnologia per favorire e innovare i servizi collegati al viaggio aereo e all’aeroporto.

Oltre al programma ”Natural..mente Scuola” in Puglia, prosegue per il quarto anno consecutivo il progetto “Studiare l’impresa, l’impresa di studiare”, promosso dalla Regione Campania insieme con “Il Mattino” e l’Unione degli Industriali di Napoli. I giovani studenti dell’ITIS Fermi-Gadda di Napoli, attraverso due incontri a scuola con alcuni responsabili dell’azienda ed una visita al nostro stabilimento di Pomigliano, potranno scoprire il mondo Avio Aero e raccogliere informazioni sulle professionalità richieste, al fine di tracciare un percorso di studi mirato, consapevole e coerente sia con le proprie passioni che con le richieste del mondo del lavoro. Un primo incontro con circa 30, studenti di classi 3a, presso l’istituto si è già tenuto lo scorso 26 febbraio, con Francesco Gaudino, Testing Engineer di Pomigliano, che ha illustrato caratteristiche ed eccellenze produttive della sede partenopea. Durante il tour finale nel nostro stabilimento, invece, i ragazzi avranno l’opportunità di conoscere i processi produttivi, i macchinari, la passione, l’orgoglio e la dedizione delle persone che, quotidianamente, lavorano in azienda e rendono il nostro territorio altamente competitivo.

VOTE THIS ARTICLE